Sensibilità

Il sentire dell’anima

“Come si chiama quella parte del nostro corpo che ha la pelle troppo delicata, che quando esce nel mondo si deve proteggere dagli urti, dai colpi improvvisi, dagli strattoni, persino dal freddo e dalle vibrazioni delle parole?
Sensibilità. Si chiama sensibilità.”
(F. Caramagna)

La sensibilità è un valore, un dono che non tutti hanno.
È la capacità di intuire con i “sensi” le tante sfaccettature e le parti più segrete, nostre e delle altre persone, quasi leggendo fra le ...

Continua lettura →
0

L’amore e la paura

Quando hai paura d’amare

“Cos’è l’amore?”, chiese l’allievo al Maestro.
“L’assenza totale di paura”, rispose il Maestro.
“E cos’è che temiamo?”
“L’amore”, disse il Maestro.

Il contrario dell’amore non è l’odio ma la paura; per amare bisogna superare la paura, ma poi specularmente l’amore aiuta ad affrontare le paure.
In genere, chi ha paura d’amare (ed entro certi limiti, un po’ tutti, chi più chi meno) ha le sue buone ragioni.
I più hanno avuto delusioni, ha preso grosse “capocciate” o, peggio, ...

Continua lettura →
0

Il senso del dolore

Passione e morte di Gesù

“… io sono lieto nelle sofferenze che sopporto per voi e dò compimento a ciò che, dei patimenti di Cristo, manca nella mia carne…” (Col 1,24)

L’accettazione del dolore, della sofferenza, della malattia e della morte manca del tutto nella cultura laica, ossessionata dalla frenesia del piacere e dall’obbligo della felicità. Il significato ultimo del dolore vacilla spesso anche in molti cristiani, così misericordiosi quando si tratta del dolore degli altri, ma pronti ad incolpare Dio quando ...

Continua lettura →
0

L’anima e il corpo

La bellezza, l’eleganza, lo stile

“Niente poteva oscurare la sua bellezza. Anche se se si fosse vestita di buio, la sua grazia sarebbe esplosa come una stella e ciascuno si sarebbe precipitato ad afferrarne un frammento” (F. Caramagna)

Con buona pace di chirurghi plastici, patiti del fitness e narcisisti vari, esiste una bellezza del corpo ed una bellezza dell’Anima.
La bellezza del corpo è ordinaria e transitoria: oggi c’è, domani forse. La bellezza del corpo è relativa, è più negli occhi di chi ...

Continua lettura →
0

Manipolazione e potere

Manipolati e sottomessi

“Gran parte delle persone sono altre persone, i loro pensieri sono costituiti da opinioni altrui, la loro vita è un’imitazione, le loro passioni sono citazioni.”
(O. Wilde)

La manipolazione consapevole e orientata delle masse, attraverso l’influenzamento collettivo delle opinioni, delle credenze, delle abitudini e dei comportamenti, è un elemento cruciale in una società apparentemente fondata sulla democrazia.
L’appiattimento delle coscienze è lo strumento principale che usano le odierne oligarchie, coadiuvate dai media (televisione, giornali) e da testimonial autorevoli (artisti, ...

Continua lettura →
0

Proponimenti

Un nuovo inizio

“Sbarazzatevi degli inutili fardelli che sono i residui del passato e il timore del futuro.”
(A. Jodorowsky)

Ad ogni nuovo inizio (nel giorno del nostro compleanno, al ritorno dalle vacanze, a capodanno) ci piace pensare di poter fare (finalmente) quei cambiamenti nella nostra vita, che – da tempo – sappiamo dovremmo fare: cattive abitudini, tratti del carattere, azioni procrastinate, ecc.
Poi puntualmente non lo facciamo, non ci riusciamo del tutto. Perché?
Semplicemente perché siamo abitudinari, cerchiamo stabilità, sicurezze, e ci ...

Continua lettura →
0

Ingratitudine

Perle ai porci

“Non date le cose sacre ai cani e non gettate le perle davanti ai porci, perché non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi”
(Gesù)

La perla è il risultato dell’entrata all’interno dell’ostrica di una sostanza estranea (come un parassita o un granello di sabbia) all’interno dell’ostrica.
Quando questo accade la conchiglia, che contiene al suo interno una sostanza brillante chiamata madreperla, inizia a ricoprire il granello con vari strati per proteggere il corpo ...

Continua lettura →
0

Tolleranza e pazienza

È finito il tempo

“Liberati di tutte le zavorre che non ti permettono di volare.”
(A.M. D’Alò)

Il tempo è un continuum, smisurato e immisurabile; è inarrestabile, come il fluire di un corso d’acqua che vediamo scivolare via e che non è mai lo stesso, pur restando il medesimo.
È l’eterno divenire di noi, delle cose, che si trasformano eppure rimangono le stesse nella loro essenza (tutto ciò che esiste è eterno, non viene dal nulla e non ritorna nel nulla).
Noi ...

Continua lettura →
0

Essere e Nulla

Oltre l’angoscia del vuoto

“Noi non siano esseri terreni chiamati a vivere un’esperienza spirituale.
Siamo esseri spirituali che stanno vivendo un’esperienza terrena.”
(P. Teilhard de Chardin)

La vita può essere pensata metaforicamente come una pianta che vive nel suo rizoma: la sua vera essenza è invisibile, nascosta nel rizoma stesso. Ciò che spunta dalla superficie della terra dura solo un’estate e poi appassisce: un’apparizione effimera.
L’incessante sorgere e decadere della vita dà l’impressione di una assoluta caducità. Ma, come un rizoma, la vita non ...

Continua lettura →
0

Ego & selfie

Narcisismo dell’apparenza

“Basta parlare io.
Ora tocca a te.
Cosa ne pensi di me?…”

In fondo in fondo, in cuor suo, chi più chi meno, ognuno di noi pensa di essere il migliore.
Non c’è niente da fare: l’ipertrofia di sé è la vera pandemia dilagante dei nostri tempi.
Dovunque ti giri, in casa, fuori casa, nel lavoro, nel tempo libero, in ogni contesto sociale, il pronome “io” è la parola più nominata ed invadente.
Nella quotidianità dei nostri giorni, l’egocentrismo ...

Continua lettura →
0
Pagina 1 del 11 12345...»