Trasformazione

Crisi e cambiamento

Ogni vera e profonda trasformazione avviene sempre dopo una “crisi”, ossia dopo una frattura (dal greco, crisis) fra un vecchio e un nuovo equilibrio.
Il processo di trasformazione comporta l’accettazione di uno stato transitorio di smarrimento, un senso di provvisoria instabilità, un sovvertimento che sfocia poi un nuovo accomodamento.

Fino alla prossima tappa.
Questo vale sia per lo sviluppo umano individuale (ontogenesi), sia per l’evoluzione sociale in generale (filogenesi).
“Chi lascia la vecchia via per la nuova, sa quello ...

Continua lettura →
0

Intenzioni

La forza delle intenzioni

Siamo tutti dei geni della teoria! E’ facile riempire il mondo di intenzioni, di buona volontà.
Più difficile è mettere in atto ciò che razionalmente pensiamo; trasformare le nostre idee in azioni.

Prima di agire, frapponiamo mille resistenze, mille paure, dubbi e incertezze si insinuano nella nostra mente e ci convincono a procrastinare, a rimandare.
Eppure bisogna provarci, bisogna cercare una coerenza fra ciò che sentiamo, ciò che pensiamo e ciò che poi facciamo (o non facciamo!).
Provarci ...

Continua lettura →
0

Cambiamento

Permanenza del Sé ed eterno divenire

C’è un equivoco che caratterizza il concetto di “cambiamento”.
Quando si dice: “si deve cambiare”, la reazione istintiva è una resistenza, una sensazione di generico “pericolo” da affrontare.
Il disagio in realtà è dato dalla necessità di cambiare, che vuol dire essere già in una situazione negativa e poco appagante.

L’equivoco, quasi una contraddizione interna che avvertiamo, è dato dal fatto che siamo abituati, fin dalla nostra infanzia, a cercare “stabilità”, certezze.
Quindi ci adoperiamo per ...

Continua lettura →
0

Psicologia del conflitto sociale

Lotta contro, lotta per

E’ ancora possibile un cambiamento sociale senza distruttività?

L’aspirazione ad un vero, profondo cambiamento sociale deve fare i conti con la duplice natura dell’aggressività umana. C’è infatti un’aggressività che nasce come spinta “fisiologica” verso l’auto-affermazione delle persone e delle comunità (specie quando si sentono offese e minacciate), e c’è un’aggressività rabbiosa che è conseguenza dell’impotenza e della frustrazione delle persone a tutelare la propria dignità, quando sono oggetto di attacco o mortificazione da ...

Continua lettura →
0