L’Anima e il Corpo

“Ho gusti strani io.
Solitamente mi piace
chi indossa la propria anima.
Null’altro.”
(I. Allende)

L’abito traveste il corpo e lo manifesta nella sua esteriorità apparente.
L’anima non ha sembianze e non può essere trasfigurata.
Si mostra con la sua interiorità evidente.

“Io non sono un corpo con un’anima.
Sono un’anima con una parte visibile
chiamata corpo.”
(P. Coelho)

Due anime si scelgono prima ancora di “darsi un corpo”.
L’amore che viene dall’anima si manifesta “prendendo corpo” nella sensualità fisica.
L’amore sensuale, ...

Continua lettura →
0

L’Io e gli Altri

“Una persona inizia a vivere quando impara a vivere al di fuori della prigione del suo Ego.”
(A. Einstein)

C’è un equivoco di fondo nella nostra vita.
Da un lato viviamo esasperatamente come se fossimo al “centro del mondo”, abbarbicati alla nostra presunzione e saccenza.
Dall’altra siamo ipercritici, mai soddisfatti di noi stessi e del mondo.
Ogni discorso che facciamo comincia sempre con “IO…”.
Il culto dell’Io ha soppiantato quello di Dio.
Ognuno crede di essere l’ombelico del mondo, al centro ...

Continua lettura →
0

Individui e Persone

“Personalità, personaggi, personificazioni,
e qualche rara persona.”

L’Individuo

Più volte nei miei post uso il termine Persona contrapposto a quello di Individuo.
Qual’è la differenza?
L’individuo è l’uomo comune, non distinto e differenziato dagli altri.
È la dimensione “quantitativa” dell’essere umano, come una formica che segue, senza alcuna coscienza di sé, la scia tracciata dalla massa.
Incapace di rinunciare al narcisismo infantile, l’individuo rimane ingabbiato in un falso e fragile Sé, prigioniero delle sovrastrutture sociali.
Vive come uno schiavo che pensa di ...

Continua lettura →
0

Amare

La capacità di star soli

“Paradossalmente, la capacità di stare soli
è la condizione prima per la capacità d’amare.”
(E. Fromm)

La capacità di stare da soli è la condizione essenziale della vera capacità di amare.
Questo paradosso è solo apparente.
Essere soli è diverso dal “sentirsi soli”, che invece è assimilato all’ “essere abbandonato”.
La solitudine più penosa infatti non si avverte quando siamo soli.
C’è una solitudine ancora più devastante ed è quando ci sentiamo soli in presenza ...

Continua lettura →
0

L’Amore e il Potere

Dall’amore per il potere al potere dell’amore

“Dove l’amore impera,
non c’è desiderio di potere,
e dove il potere predomina,
manca l’amore.
L’uno è l’ombra dell’altro.”
(C.G. Jung)

L’Amore è il motore naturale della vita.
Ma è soffocato dal suo opposto, dall’odio, la faccia diabolica dell’amore.
E poiché l’odio è regolato dal registro della paura, presto trova risposta nel desiderio di sopraffazione dell’Altro.
La paura, come difesa istintuale, è chiusura, è blocco dell’energia vitale (Amore appunto); per autoconservazione ...

Continua lettura →
0

L’Amore maturo

Amore di Sé e amore dell’Altro

“Amare è anche tentare di conciliare due grandi amori inseparabili.
Essere innamorati della propria libertà e innamorarsi della libertà dell’altro.”
(J. Salomè)

Una visione diffusa, vagamente romantica, descrive l’amore di coppia come il sentirsi un tutt’uno con l’altra persona.
Sfatiamo una volta per tutte questo mito dell’amore come completamento di due metà separate, alla ricerca nostalgica dell’unione originaria.
La metafora usata è quella platonica della mela spaccata a metà.
Due mezze mele messe insieme, entro poco ...

Continua lettura →
0

Semplicità

Il valore non ha prezzo

“Non tutto ciò che può essere contato conta.
E non tutto ciò che conta può essere contato.”
(A. Einstein)

In un’epoca fortemente dominata dal dio-denaro, il “valore” viene spesso confuso per il “prezzo”.
Il vero valore delle cose invece non ha prezzo e non è necessariamente “oggettivo”.
L’importanza che le cose assumono dipende sempre dalla considerazione “soggettiva”, personale, che attribuiamo alle singole cose, siano persone, sentimenti, convinzioni, idee, oggetti reali.
Eppure è difficile sottrarsi oggi al richiamo ...

Continua lettura →
0

Il lamento

“Il lamento ti rende schiavo di ciò di cui ti stai lamentando.
Solo chi non è in grado di controllare il suo destino spreca tempo nel lamentarsi.
Chi è divenuto condottiero della propria vita non si lamenta ma agisce per modificare ciò che non gli piace.”
(S. Brizzi)

Il lamento è diventato ormai la modalità di comunicazione più diffusa in questi tempi bui.
È la risposta più tipica di fronte agli ostacoli e alle difficoltà.
È l’espressione della frustrazione per qualcosa ...

Continua lettura →
0

Amore e mal d’amore

Vicissitudini dell’amore

“E da allora sono perché tu sei,
e da allora sei, sono e siamo,
e per amore sarò, sarai, saremo.”
(P. Neruda)

Al di là delle sue iridescenti manifestazioni, l’anima dell’amore sembra rintracciabile nel desiderio profondo di ricomporre l’unità perduta con la nascita.
La frattura originaria (la separazione dal grembo materno) svanisce nell’incantesimo della congiunzione con la persona amata.
Il segreto del piacere, dell’estasi dell’incontro erotico, si annida nel senso di completezza che procura l’incontro uomo-donna, come nessun’altra esperienza della ...

Continua lettura →
0

Saggezza e sapienza

Apertura mentale

Gli uomini non sono prigionieri dei loro destini,
ma sono solo prigionieri delle loro menti.”
(F.D. Roosevelt)

L’apertura mentale si fonda sul presupposto socratico “So di non sapere”.
Se pensi di sapere già, di sapere abbastanza, come pensi di poter imparare altre cose?
Se prima non fai spazio dentro di te, se non svuoti la mente dai tuoi pregiudizi, non potrai mai essere aperto a nuove acquisizioni.
Socrate diceva ancora: “Costui crede di sapere mentre non sa. Io almeno so ...

Continua lettura →
0
Pagina 1 del 3 123