Possessività

L’amore e il desiderio

Amore e desiderio sono due cose distinte:
non tutto ciò che si ama si desidera,
né tutto ciò che si desidera si ama.
(M. de Cervantes)

L’amore e il desiderio non sono la stessa cosa.
Spesso però si intersecano in un sentimento misto che rimanda all’idea del “possesso”.
Abbiamo cioè la convinzione che la persona amata o l’oggetto desiderato siano in qualche modo di nostra “proprietà”.
Mentre dal punto di vista giuridico possesso e proprietà sono concetti del ...

Continua lettura →
0

Amore e narcisismo

Il rischio d’amare

Amare significa sperare di vincere tutto rischiando di perderlo e significa anche,
a volte, accettare il rischio di essere
meno amati di quanto si ami.
(G. Musso)
L’amore è inizialmente sostenuto dalla potenza dell’illusione.
Quando una persona si innamora di me, si innamora di un sogno, di una proiezione.
Io sono il suo schermo ideale.
Ma poi lentamente il vero si svela ed io vengo ri-conosciuto per ciò che sono.
È qui che si snoda il ...

Continua lettura →
0

Persona e narcisismo

La persona più importante sei tu

Il tesoro è sempre stato presente, dentro di te, ma tu eri impegnato altrove: nei pensieri, nei desideri, in mille cose.
Non eri minimamente interessato a quell’unica cosa.
Si trattava del tuo stesso essere!

(Osho)

Questo concetto, apparentemente semplice, è del tutto disatteso nella nostra attuale concezione della vita.
Viene concretamente applicato in due modi diversi.
Entrambi sbagliati.

C’è chi si pone narcisisticamente al centro del mondo, in modo assoluto, con un egocentrismo (ed un egoismo) esasperato, concependo ...

Continua lettura →
0

Guarire la vita

La vita come un film

Man mano che si svolge la vita, come un film, imprime la sua narrazione, la storia, i ricordi, i vissuti, gli affetti sulla pellicola della memoria.

Chi vuole guarire deve essere disposto a guardare il film della sua vita.
Deve ricercare con onestà e chiarezza tutti i “vuoti di amore” e cominciare a riempirli con le proprie mani.
Deve togliere gli scheletri dagli armadi e dargli finalmente sepoltura e lasciarli andare con Dio.
Deve prendere per mano ...

Continua lettura →
0

Cambiamento

Permanenza del Sé ed eterno divenire

C’è un equivoco che caratterizza il concetto di “cambiamento”.
Quando si dice: “si deve cambiare”, la reazione istintiva è una resistenza, una sensazione di generico “pericolo” da affrontare.
Il disagio in realtà è dato dalla necessità di cambiare, che vuol dire essere già in una situazione negativa e poco appagante.

L’equivoco, quasi una contraddizione interna che avvertiamo, è dato dal fatto che siamo abituati, fin dalla nostra infanzia, a cercare “stabilità”, certezze.
Quindi ci adoperiamo per ...

Continua lettura →
0

Persona, lo scopo della psicoanalisi

Una sintesi del pensiero di Davide Lopez

“La meta maturativa del Sé è la persona  – dice Davide Lopez – e l’area relazionale del rapporto persona-persona, l’area della genitalità“.
La Persona è concepita come il passaggio dell’individuo ad una superiore posizione dello sviluppo psichico, un individuo dunque non più a pezzi, “frammentato e disintegrato“, in parti separate (il corpo, la mente, l’inconscio, la coscienza, ecc.), così come viene concepito dalle teorie scientifiche prevalenti.
Sviluppo maturativo come “ricomposizione e ristrutturazione armonica di tutte ...

Continua lettura →
6

Virtuale e reale

Riflessioni psicoanalitiche sul virtuale

Spesso superficialmente si contrappone il “virtuale” al “reale”.
Il mondo virtuale (il web, i social, e tutto ciò che esula dai rapporti diretti, materiali, fra le persone) viene etichettato come non-reale, illusorio ed, in qualche modo “falso”. Solo ciò che si vede, si tocca, perlomeno in due, ma anche più in generale con il consenso sociale, è “reale”, “concreto”, “vero”.
Per me si sottovaluta la portata delle interazioni cosiddette virtuali fra le persone.

In un’epoca in cui tutto ...

Continua lettura →
0

Narcisismo e amore

Dall’innamoramento all’amore: l’evoluzione del narcisismo

Il narcisismo non è una diagnosi psichiatrica ma è un aspetto costitutivo della psicologia umana. C’è una confusione concettuale fra amore, narcisismo, amore di Sé, altruismo. Non si distingue la possibilità di coesistenza di un narcisismo “sano” (equivalente dell’autostima) con un narcisismo patologico (manifestazione di un Sé in realtà sofferente, poco coeso, instabile, alla ricerca di continue conferme e riconoscimento, dove è fortemente compromesso il rapporto con gli altri e con se stessi.

Sembra un paradosso, ...

Continua lettura →
0

Psicologia dell’adozione

Un figlio oltre il bisogno

Affrontiamo il tema dell’adozione, partendo non tanto dalle motivazioni esplicite che le coppie manifestano quando decidono di adottare un bambino, quanto dalle dinamiche e dai processi, fondamentalmente inconsci, che si innescano nella coppia e che sono alla base delle motivazioni stesse, non solo sul piano psicologico personale, ma anche (e soprattutto) sul piano relazionale.

Mi sono occupato di adozione nell’ambito del mio lavoro di psicologo e psicoterapeuta sia nel settore pubblico che privato; in particolare, all’interno delle ...

Continua lettura →
0

Polis e Psiche

Per una politica rispettosa della persona

Il rapporto fra polis e psiche è stato da sempre implicitamente riconosciuto ma, di fatto, raramente è stato oggetto di pianificazione da parte degli addetti ai lavori. L’utilizzo della psicologia quale strumento esplicito e consapevolmente orientato (quindi scientifico) da parte del mondo politico, non rappresenta ancora una scelta usuale, anche se non mancano esperienze di collaborazione interdisciplinare in cui gli psicologi hanno fornito il proprio contributo conoscitivo e metodologico.

Dopo il suo sviluppo soprattutto in ambito statunitense, ...

Continua lettura →
0
Pagina 2 del 3 123