Vita e morte

“Noi siamo paurosamente preoccupati della nostra morte, spesso tanto da dimenticare il vero scopo della nostra vita.”
(B. Weiss)

Molte persone vivono un costante stato d’apprensione verso la propria salute.
Avvertono perennemente sintomi e disagi del corpo, con la paura di poter essere seriamente ammalati e, in ultima analisi, di dover morire.
Sono così morbosamente attaccati alla vita che finiscono paradossalmente per viverla da malati.
Per l’ansia delle malattie, di fatto “mortificano” e condizionano pesantemente la propria esistenza.
Per paura di ...

Continua lettura →
0

Sincronicità

Caso o destino?

”Gli incontri avvengono sempre nei momenti in cui la mente è molto libera o molto affollata.
Nel primo caso avvengono per donare alla nostra anima qualcosa di nuovo.
Nel secondo per liberare la nostra vita da qualcosa di sbagliato.”
(Osho)

Non so se esista un disegno prestabilito, ma sono certo che la vita non è solo una serie di eventi senza senso, oppure di coincidenze, che avvengono casualmente.
Non so se le persone che si incontrano ...

Continua lettura →
0

Saggezza e sapienza

Apertura mentale

Gli uomini non sono prigionieri dei loro destini,
ma sono solo prigionieri delle loro menti.”
(F.D. Roosevelt)

L’apertura mentale si fonda sul presupposto socratico “So di non sapere”.
Se pensi di sapere già, di sapere abbastanza, come pensi di poter imparare altre cose?
Se prima non fai spazio dentro di te, se non svuoti la mente dai tuoi pregiudizi, non potrai mai essere aperto a nuove acquisizioni.
Socrate diceva ancora: “Costui crede di sapere mentre non sa. Io almeno so ...

Continua lettura →
0

Vocazione

Vocazione, passione, talenti

“La vocazione è un torrente che non si può respingere, né sbarrare, né forzare.
S’aprirà sempre un passaggio verso l’oceano.”
(H. Ibsen)

Che cosa spinge un uomo a scegliere di seguire la propria strada, a emergere dall’identificazione con la massa, ad uscire da un’informe individualità per diventare una persona compiuta?
Non può essere la necessità, perché la necessità si presenta a tutti, e tutti cercano rifugio nelle convenzioni. Non può essere l’ambizione, perché i più abbandonano i propri sogni e ...

Continua lettura →
0

L’impossibile

Il possibile e l’impossibile

“Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile.
E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile.”
(S. Francesco d’Assisi)

Di fronte alla drammatica situazione sociale della nostra società proliferano le diagnosi.
Da più parti si denunciano le ingiustizie, i fatti, le circostanze, le logiche perverse che ne stanno alla base. Ma la diagnosi non basta.
Non basta un bravo radiologo ad evidenziare una malattia, leggendola fra le ombre indecifrabili. La terapia è altra cosa.
Occorre ...

Continua lettura →
0

Angoscia esistenziale

L’universo e la persona

Le lancette si impigliano sul quadrante, le ore si nascondono come bambini stupiti e la parola “prima” e la parola “dopo” ammutoliscono.
Ogni cosa aspetta dalla tua mano il tocco dell’eternità.
(F. Caramagna)

Nel momento in cui la Scienza scopre l’esistenza di migliaia di pianeti che ruotano intorno a stelle diverse dal nostro Sole, di fronte all’immensità dell’Universo, la risposta individuale è di continuare a percepirsi come fossimo, ciascuno di noi, il “centro” del creato.
Perché è così ...

Continua lettura →
0

Trasformazione

Crisi e cambiamento

Ogni vera e profonda trasformazione avviene sempre dopo una “crisi”, ossia dopo una frattura (dal greco, crisis) fra un vecchio e un nuovo equilibrio.
Il processo di trasformazione comporta l’accettazione di uno stato transitorio di smarrimento, un senso di provvisoria instabilità, un sovvertimento che sfocia poi un nuovo accomodamento.

Fino alla prossima tappa.
Questo vale sia per lo sviluppo umano individuale (ontogenesi), sia per l’evoluzione sociale in generale (filogenesi).
“Chi lascia la vecchia via per la nuova, sa quello ...

Continua lettura →
0

Spirito e materia

Lo spirito e la carne

“… Quelli che vivono secondo la carne, tendono verso cio’ che è carnale; quelli che invece vivono secondo lo Spirito, tendono verso ciò che è spirituale. La carne tende alla morte, mentre lo Spirito tende alla vita e alla pace. Ciò a cui tende la carne è contrario a Dio, quelli che si lasciano dominare dalla carne non possono piacere a Dio…”
(Rm 8, 4-9)

Questo passo della Bibbia richiama bene il dominio odierno del mondo materiale ...

Continua lettura →
0

Umanizzazione del territorio

L’anima delle metropoli

Il tema dell’umanizzazione del territorio è noto ma raramente si è avvalso di un contributo psicologico professionale. Io di mestiere faccio lo psicologo, opero da oltre 30 anni nei servizi sociali e sanitari, mi occupo di problemi legati al disagio e alla sofferenza psichica e sociale delle persone, utilizzando gli strumenti delle discipline umanistiche. È quindi da questo vertice di lettura che darò il mio contributo; cercherò di interpretare il punto di vista delle persone, in chiave esclusivamente ...

Continua lettura →
0

Il guaritore ferito e la cura

Dov’é finita la cura?

“Non ti curar di lor, ma guarda e passa”, dice Dante nel III canto dell’Inferno, invitando con questo a non “preoccuparsi” e a guardare oltre.

Il termine “cura” viene qui evocato nella sua accezione originaria che indicava uno stato d’animo, una disposizione  soggettiva, piuttosto che una pratica, una azione rivolta verso qualcuno che ne avrebbe bisogno, come oggi comunenente viene inteso.

“Curare” nel senso latino indica l’ “essere in pensiero” per qualcuno o qualcosa, mentre nel ...

Continua lettura →
0
Pagina 1 del 2 12